LUISS

LUISS Job Exchange

Francesco Rosa

Francesco RosaMi chiamo Francesco Rosa, laureato LUISS con votazione finale di 110 e lode con menzione con tesi dal titolo “Post-acquisizione e creazione del valore:il caso Fiat-Chrysler”. La mia tesi tratta la rilevazione della creazione di valore prodotta attraverso il processo d’integrazione post-acquisizione nella cross-border M&A Fiat-Chrysler. L’obiettivo principale del lavoro è giungere alla identificazione del valore creato nel corso di quest’operazione di finanza straordinaria, ponendo in particolar modo l’accento sull’importanza dell’adozione di una corretta metodologia di misurazione per effettuare una valutazione il più possibile veritiera. La volontà di analizzare questo tema deriva dalla contraddizione che si cela dietro la relazione tra l’importanza che le operazioni di M&A hanno via via assunto a partire dagli anni ’80 nel panorama economico globale e il loro elevato tasso di fallimento. Il trend crescente di queste operazioni, che annualmente fanno registrare flussi di denaro tra le aziende interessate nell’ordine di trilioni di dollari, sembrerebbe infatti non essere allineato con la frequente pubblica diffusione di notizie che annunciano il disinvestimento di una società acquisita qualche anno prima. La conclusione alla quale si perviene dimostra come le rilevazioni della value creation svolte in passato non possano essere ritenute in assoluto veritiere. Attraverso l’analisi del caso pratico inerente la M&A Fiat-Chrysler si giunge alla definizione di un set di best practices che andrebbero adeguatamente implementate nel processo di analisi finalizzato all’identificazione del valore prodotto attraverso un’acquisizione. Il caso Fiat-Chrysler rappresenta in definitiva il primo tentativo di riabilitare la valenza delle M&A come operazioni capaci di creare valore non solo per gli azionisti della società target ma anche per quelli della società acquirente. La speranza di fondo è che la nuova metodologia sviluppata per la rilevazione della performance sia in futuro maggiormente utilizzata da accademici e non, al fine di individuarne i punti di forza e di debolezza.

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.